Walking tour a Napoli per scoprire le Eccellenze nostrane

Walking-tour-a-Napoli-per-scoprire-le-Eccellenze-nostrane.jpg

Nel fitto panorama delle visite guidate che ci consentono di scoprire i bellissimi luoghi dell’arte e della storia del nostro territorio se ne aggiungono altre 5 veramente interessanti.

Sono dei Walking Tour tematici denominati le “Eccellenze Nostre’” in cui l’associazione che li organizza Tournarra’ ci porta in giro per Napoli per scoprire stavoltale creazioni, le manifatture, l’esperienza, l’abilità, il talento di artigiani che hanno fatto grandi e famose in tutto il mondo alcune tipicità del nostro territorio.”

Una bella idea che viene realizzata attraversando strade, piazze, quartieri che nei secoli, e a volte ancora oggi, sono stati protagonisti del duro e bellissimo lavoro di eccellenti artigiani, gente che nel loro “mestiere” ha realmente lasciato il segno.

Durante i Walking Tour si parlerà di libri, di musica, di oro e gemme, di seta e lana e naturalmente di pastori e presepi, percorrendo quelle strade dell’eccellenza napoletana che hanno contribuito a rendere grande il nome della nostra città e del nostro territorio.

In giro per botteghe artigianali

Naturalmente in tutti i Walking Tour ci saranno delle visite alle botteghe artigianali, così come quando andiamo all’estero ci portano in botteghe di profumi, di sete e di spezie. Ai maestri artigiani napoletani che saranno visitati sarà affidata la descrizione delle fasi di lavorazione dei singoli manufatti.

Il prezzo medio delle visite è di circa 6 euro a persona (ragazzi fino a 12 anni 3 euro) ma a volte può cambiare, ed è un contributo accettabile per conoscere la storia e le bellezze anche artigianali del nostro territorio.  Per il momento il numero di Walking Tour di Tournarrà è limitato a 5 itinerari ma hanno già annunciato che stanno organizzando nuovi “Giri” per altre eccellenze. Le visite si terranno in più giorni e di seguito troverere una breve descrizione e le date di ogni “giro” di eccellenza già organizzato. Mediamente la quota di partecipazione ad ogni tour è di 6 euro e necessita di prenotazione obbligatoria al numero  di Tournarrà 349 53 52 046

Walking tour-le date di gennaio e febbraio 2016

I LIBRI RACCONTANO

san biagio dei librai

Date: venerdì 15 gennaio – sabato 30 gennaio – venerdì 12 febbraio – sabato 27 febbraio –

Storie di editori, tipografi, rilegatori e lettori a via San Biagio e oltre – con visita ad una storica legatoria artigiana. Oggi che l’editoria è in crisi risulta difficile immaginare che questo settore abbia rappresentato per Napoli una risorsa importantissima dell’economia cittadina che dava lavoro a una consistente fetta di popolazione. Con TOURNARRA’ alla scoperta nell’incredibile mondo dell’editoria partenopea a partire dal Medioevo quando per comprare o vendere un libro bisognava andare addirittura dal notaio. Viaggio nella rocambolesca e difficile vita della dei librai e della tipografia a Napoli passando attraverso trafugamenti di testi, bolle papali, peste e censura. 

LA CITTÀ DELLA MUSICA

san pietro a majella

Date: sabato 23 gennaio – sabato 6 febbraio – sabato 20 febbraio

Dagli antichi Conservatori a San Pietro a Majella tra echi di cori e accordi di liuto. Con visita al teatro bellini e a una liuteria artigiana. Nel corso del cammino lungo via San Sebastiano, piazza Bellini, via Costantinopoli, TOURNARRA’ narra la vita, tra obblighi e punizioni, dei ragazzi ospitati nei quattro antichi Conservatori di Napoli sorti a cavallo tra ‘500 e ‘600. Ci dirigeremo poi alla volta del Teatro Bellini: ne racconteremo la storia e ne ammireremo I magnifici interni che un motto vuole per bellezza superiori addirittura a quelli del Teatro San Carlo (‘Il San Carlo per la grandezza, il Bellini per la bellezza” si usava dire). Completa la narrazione la visita a una bottega dove abili artigiani che operano nel solco della gloriosa tradizione della liuteria partenopea illustreranno fasi e tecniche di lavorazione di uno strumento musicale. 

D’ORO E DI GEMME

borgo orefici

Date: venerdì 15 gennaio – venerdì 29 gennaio – venerdì 12 febbraio – venerdì 26 febbraio –

Storie preziose dal Borgo Orefici alla Cappella del Tesoro di San Gennaro. Con visita al laboratorio di un maestro orafo. Alla scoperta della malìa dell’oro e dell’argento. Una passeggiata che si snoda attraverso i vicoli e le botteghe del Borgo Orefici accompagnati dal racconto dello sfarzo di Svevi, Angioini, Aragonesi e delle ricchezze incommensurabili di chiese e monasteri napoletani. E, ancora, i segreti di metalli e pietre preziose, la loro evoluzione da pura e semplice merce di scambio a mezzo per l’ostentazione del potere e i loro misteriosi significati magici e simbolici. Visiteremo il laboratorio di un maestro orafo che vi svelerà particolarità e segreti delle lavorazioni artigianali. Il tour si conclude all’interno del Duomo di Napoli con l’opulenza della Cappella del Tesoro di San Gennaro. 

I FILI DI PARTENOPE

I FILI DI PARTENOPE

Date: sabato 23 gennaio – sabato 6 febbraio – sabato 20 febbraio

Viaggio nella lavorazione della lana e della seta a Napoli tra principi e reclusi. con visita a una sartoria storica. Nel ‘700 quasi tutta l’economia napoletana si reggeva sulla produzione della seta. C’è stato un tempo in cui la città di Napoli ha brillato per la bellezza dei suoi manufatti tessili: nel ‘600, quando le stoffe in seta napoletane divennero un delirio di ricami e decorazioni in oro e argento, si vendevano come il pane presso le corti di tutta Europa. Nobili imprenditori, stoffe preziosissime ma anche la fatica e il sudore nelle botteghe operaie e i miasmi irrespirabili dei laboratori dei tintori. Con TOURNARRA’a spasso nei luoghi simbolo della produzione manifatturiera cittadina tra fondaci e giudecche. 

È NATO NINNO

san gregorio san gregorio armeno

Date: sabato 16 gennaio – sabato 30 gennaio – sabato 13 febbraio – sabato 27 febbraio

A spasso per via San Gregorio Armeno tra pastori e presepi. con visita al laboratorio artigiano di un creatore di pastori e assaggio di limoncello. Cos’è che rende il presepe napoletano unico e tanto famoso in tutto il mondo? La risposta è nel racconto a tratti divertente a tratti commovente della storia di questa tradizione millenaria nata con san Francesco e giunta inalterata fino ai giorni nostri. A passeggio con TOURNARRA’ per via San Gregorio Armeno tra storia, aneddoti, leggende alla scoperta degli eventi e delle situazioni che hanno ispirato figure e costumi del presepe napoletano. La passeggiata lungo la via dei presepi si conclude con visita alla bottega di un maestro artigiano per scoprire come prende vita un pastore. 

Maggiori informazioni evento facebook

 [ad name=”Napoli-end”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend