Il Palazzo Reale torna allo splendore del regno di Murat

gioacchino-murat-re-di-napoli-in-mostra-al-palazzo-reale.jpg

Fino al 18 ottobre 2015 nel Salone d’Ercole del Palazzo Reale di Napoli si terrà un’interessante mostra sul decennio francese a Napoli ed in particolare sul periodo di regno di Gioacchino Murat.

La mostra è organizzata dalla Soprintendenza Beni ai Architettonici di Napoli, assieme con l’Ambasciata di Francia in Italia ed il Consolato francese a Napoli in occasione del bicentenario della morte di Gioacchino Murat e sarà uno degli appuntamenti più importanti a Napoli tra la primavera e l’estate del 2015.

Murat re di Napoli. A passo di carica“, propone in mostra oltre 150 pezzi molti dei quali provengono da collezioni di musei francesi e vengono  esposti per la prima volta in Italia: tra questi due famose spade quella a lama ricurva che Murat impugna nella campagna d’Egitto e la spada cerimoniale da “Maresciallo dell’Impero”.

palazzo reale

Tante le opere interessanti tra dipinti, incisioni, porcellane, miniature che consentono di ricostruire il “Decennio francese” quando dal 1806 due re francesi si succedettero sul trono del Regno di Napoli. Il primo fu Giuseppe Bonaparte, fratello di Napoleone che regno fino al 1808 quando poi andò in Spagna: gli seguì suo cognato Gioacchino Murat, che regnò fino al 1815. In quel periodo Ferdinando IV di Borbone fuggiva in Sicilia per poi riorganizzare la riconquista del suo regno. Il 13 ottobre 1815 Murat fu catturato e fucilato dai reparti borbonici a Pizzo Calabro ed il Regno di Napoli ritornò in possesso di Ferdinando IV di Borbone, che l’8 dicembre 1816 cambiò nome e prese il titolo di Ferdinando I, re del nuovo Regno delle Due Sicilie.

La mostra, che non a caso si chiama” Murat re di Napoli. A passo di carica” celebra, attraverso interventi multimediali e pannelli esplicativi, l’intenso cambiamento che si ebbe a Napoli in quel periodo. La città subì infatti una grande modernizzazione e fu ridisegnata dai progetti e dalle trasformazioni urbanistiche volute dal giovane sovrano. Nel decennio tra l’altro ci fu l’abolizione della feudalità, l’introduzione dello Stato moderno e del Codice civile, la creazione di un’organizzazione moderna dello stato con nuove intendenze, tribunali, uffici provinciali e la riforma dell’Università in cui, attraverso la Scuola di Ponti e strade, fu creata anche l’attuale Facoltà di Ingegneria.

 “Murat re di Napoli. A passo di carica” : prezzi, orari e date

  • Quando : dal 19 maggio al 29 settembre 2015  
  • Dove:  Palazzo Reale di Napoli,  Salone d’Ercole
  • Orari: dalle 09.00 alle 19.00 tutti i giorni tranne il mercoledì
  • Prezzo biglietto: Biglietto 4 euro, gratuito fino a 18 anni
  • Contatti e informazioni:  tel. 081 5808328

[ad name=”Napoli-end”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top
Send this to a friend