4 visite guidate da non perdere: weekend 31 gennaio – 1 febbraio

4-visite-guidate-da-non-perdere-weekend-31-gennaio-–-1-febbraio.jpg

Weekend con tante visite guidate a Napoli e dintorni complice anche la giornata di ingresso gratuito nei musei di domenica 1 febbraio 2015. Una proposta per ripercorrere tutta la storia cittadina ci viene con la visita alla Stazione Neapolis presso la fermata Museodella linea 1. Li si ammireranno molti pezzi trovati negli scavi della metro che ha restituito alla città oltre 3000 pezzi archeologici di varie epoche. Poi una simpatica visita al Museo e Certosa di San Martino ci viene proposta per domenica che si conclude con un aperitivo vicino al Museo Nazionale che si raggiungerà a piedi, tutti insieme, per le antiche scale della pedementina di San Marino. Le ultime due visite ci permettono di vedere la bellissima zona dei Campi Flegrei. La Casina Vanvitelliana e il Museo archeologico di Baia, proposti con modalità diverse,  sono due posti incredibilmente belli da vedere assolutamente. Buon Fine settimana a tutti.

Sabato 31 gennaio 2015 – La Stazione Neapolis e i “Giochi Isolimpici”

Con Assodipendenti: l’Associazione Culturale Assodipendenti-Terramia propone una particolare “mattinata culturale” presso gli Scavi della Metropolitana , visitabili presso la Stazione Neapolis e abbinata ad un momento letterario. La mattinata consentirà di conoscere da vicino i reperti archeologici della metropolitana di Napoli rinvenuti durante i lavori di scavo della linea 1, in particolare nell’area di via Toledo, piazza Giovanni Bovio, piazza Nicola Amore e piazza Municipio, delle quali solo quest’ultima ha dato luce a circa 3000 pezzi archeologici. Una “mattinata culturale” che consentirà di vedere da vicino ritrovamenti archeologici attribuibili a diverse epoche della civiltà dell’antica Neapolis a partire dall’età preistorica a quella spagnola con i relativi lavori durante l’età contemporanea. Particolare attenzione sarà riservata, inoltre, ai Giochi Isolimpici Neapolitani, giochi che avevano la stessa importanza dei più famosi giochi che si svolgevano a Olimpia in Grecia.  Rivivremo l’atmosfera dei Giochi Isolimpici attraverso la lettura di alcuni brani tratti dal libro  Un giallo ai tempi di Tiberio, dello scrittore Gianni Santarpino  ambientato nei giorni in cui si svolgeva questo evento tanto atteso e apprezzato dalla popolazione di allora e che rendeva famosa la città di Napoli.

Appuntamento  Ore 10.30: accoglienza presso Scavi della Metropolitana, Fermata Museo. Ore 11.00: inizio visita guidata Costi: 5  € Associati; 8 € Non Associati Prenotazione obbligatorie e info: Assodipendenti 338 6702541 081 61140920 dopo le 17,30

Domenica 1 febbraio 2015 – Visita spettacolo alla Casina Vanvitelliana

Con Curiocity : Una “visita guidata con spettacolo al Casino di caccia del Fusaro, meglio conosciutacome la Casina Vanvitelliana ci viene proposta per Domenica. Sarete accompagnati da una guida e dal poeta Giambattista Basile, per raccontarvi la storia di un nobile impenitente e del suo servo, vviamente Pulcinella, il quale deve rimediare alla fattura di una strega. Dottoroni, amici di famiglia e tanto altro. “A chillo tiempo ch’era Viva Vava…” ci presenta lettere e narrazioni, monologhi, dialoghi tra incanto e disincanto tratto da “Lo cunto de li cunti” de lo Cavalier Giambattista Basile-Poeta Barocco. Lo spettacolo ha la regia di Gaetano Basile. L’idea che si realizza con lo spettacolo è abbastanza semplice. Tenendo presente la struttura del Pentamerone di Basile, abbiamo immaginato che il proprietario della Casina, un nobile impenitente, che al suo servizio ha un tizio che si chiama Pulcinella, si trova in una brutta situazione: sua figlia, per aver preso in giro una vecchia strega che attraversava il ponte, subisce gli effetti della “fattura” che questa le ha fatto….insomma non può più ridere!. Il nobile convoca un Dottorone, amici ed amiche di famiglia e quando sembra che tutti gli sforzi siano inutili, avviene il miracolo. Ma non diciamo di più….

Appuntamento:  dalle 10.00 all’ingresso della Casina Vanvitelliana a Bacoli, inizio visita ore 10.30. prezzi intero adulto 15 Euro a persona, ridotto giovani fino a 17 anni – 10 Euro a persona, ridotto famiglia – 2 adulti e 2 bambini – 40 Euro **l’evento si terrà se si formerà un gruppo di almeno 15 persone** Prenotazione Obbligatoria Curiocity  3292885442-3288447450

Domenica 1 Febbraio 2015 –  Aperitivo delle Muse alla Certosa e Museo di San Martino

Con Slash – Visita guidata seguita da aperitivo, organizzata dal caffè letterario/sala concerti Slash. Domenica i partecipanti incontreranno la guida al Largo San Martino, per iniziare l’itinerario con la visita alla Certosa di San Martino, dove sarà dato particolare rilievo al valore artistico della chiesa, tra i migliori esempi di barocco napoletano, e alle sezioni museali che trattano la storia di Napoli e del Regno, “Immagini e memorie” e “Navale”. Al termine della visita al museo, i partecipanti raggiungeranno lo Slash utilizzando uno degli slash cittadini che collegano la collina del Vomero con il centro storico, le Pedamentine di San Martino. Ad attenderli allo Slash ci sarà il consueto aperitivo. I Drink City Tour sono ormai un appuntamento fisso nell’agenda dello Slash, innovativo centro culturale, aperto dalle 10 del mattino all’1,30 della notte, che punta a offrire alla sua clientela un’ampia scelta di attività, come musica, teatro, mostre, conferenze, scambi linguistici, proponendosi come luogo d’incontro ideale anche per gli studenti che hanno trovato negli ambienti accoglienti dello Slash una comoda aula studio.

Appuntamento: Largo San Martino alle 11,00, La quota di partecipazione per ogni Drink City Tour è di 10€ e include il servizio guida, un calice di vino/birra e l’accesso al buffet assaggi. Non sono previsti costi aggiuntivi. Prenotazioni ai numeri Slash 081 5648902/ 3332439870.

Domenica 1 febbraio 2015 – museo Archeologico Campi flegrei nel Castello aragonese di Baia

Con SireCoop – Domenica in concomitanza con l’iniziativa che prevede l’ingresso gratuito ai musei la cooperativa Sire invita tutti a scoprire il Museo Archeologico dei Campi Flegrei, ospitato all’interno del Castello Aragonese. Eretto per volere di Re Alfonso II d’Aragona nel 1495 su di un promontorio naturalmente difeso al quale furono aggiunti mura, fossati e ponti levatoi che lo resero praticamente inespugnabile, il Castello è stato da qualche anno opportunamente restaurato ed adeguato alla nuova destinazione espositiva. Dalle terrazze del castello e, all’interno, dalle sue vetrate, si potrà ammirare lo splendido panorama che abbraccia tutti gli angoli del territorio flegreo. Nel museo sono esposti reperti archeologici unici e di straordinario valore provenienti da queste zone: superato il ponte levatoio da poco restaurato e attraverso la Piazza d’Armi potremo visitare le sale Sezione Cuma, Sezione Pozzuoli, Sezione Rione Terra.

Appuntamento: 10:30 ingresso Castello di Baia, via Castello, Bacoli – biglietto ingresso al sito gratuito. Contributo non soci: €5,00 – soci Siti Reali: €4,00  Prenotazione obbligatoria entro il giorno precedente . Info e prenotazioni: SireCoop 392 2863436

[ad name=”Napoli-end”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend