4 visite guidate da non perdere: weekend 17 – 18 gennaio 2015

4-visite-guidate-da-non-perdere-weekend-18-–-19-gennaio-2015.jpg

4 belle visite guidate che ci illustrano tutte luoghi bellissimi del nostro centro storico. Visite in città per ammirare e conoscere sempre meglio il nostro millenario centro antico. Le abbiamo scelte tra tante proposte perchè sono effettivamente visite interessanti che ci portano in luoghi meravigliosi della nostra città. L’Anticaglia con la sua Napoli greco-romana, medioevale, rinascimentale e barocca o la bellezza di un poco conosciuto Complesso di Santa Maria Regina Coeli con il suo chiostro e la farmacia o la stupenda chiesa di Santa Chiara con la sua antica storia e lo splendido chiostro maiolicato ed il museo dell’Opera. Infine il Camposanto delle Fontanelle e le sue storie e le sue leggende: una Napoli piena di mistero, di storia e di posti splendidi.

Sabato 17 gennaio 2015 – Alla scoperta del Decumano perduto

Da insolitaguida – Una nuova passeggiata narrate dedicata alla visita del Decumano Superiore, ovvero il tracciato che segnava il confine settentrionale del Centro Antico di Napoli. Via anticaglia Si tratta di uno degli itinerari più evocativi, ma stranamente anche più trascurato dell’antica Napoli; percorso di grande interesse per l’abbondante presenza di testimonianze di un illustre e soprattutto movimentato passato; attraverso queste strade sarà possibile immergersi nel passato di Napoli rivivendo i resti di quattro epoche differenti: greco-romana, medioevale, rinascimentale e barocca. Prima tappa di questo insolito percorso è il punto più alto del centro antico di Napoli: la chiesa di Sant’Aniello a Caponapoli, dove un meraviglioso restauro ha reso possibile la convivenza del passato con il presente. Si prosegue attraversando una zona ricca di fabbriche religiose e soprattutto ricca di storie e curiosità che aspettano solo di essere raccontate, come i ingresso chiesa regina coeliregali donati da alcune suore al portiere di Palazzo Reale per ottenere dei favori  o la particolare leggenda del serpente Anguone; né mancheranno gli aneddoti a tema amoroso come quello che riguarda il poeta Sannazzaro, o curiosità legate al vicoletto spogliamorti!. La passeggiata prosegue per la zona propriamente detta dell’Anticaglia dove scopriremo gli aspetti più nascosti ed intriganti di questo angolo di Napoli, nucleo primigenio e di massima importanza nel tessuto della Neapolis, fino ad arrivare nella casa dove visse Torquato Tasso.

Appuntamento – Sabato, 17. Gennaio 2015 alle 10:00 dove sarà comunicato in fase di prenotazione Contributo: Intero € 7; Ridotto ( soci, studenti, over 60 ) € 6 Parte del contributo di partecipazione sarà devoluto alla Chiesa di Sant’Aniello a Caponapoli.  Insolitaguida 338 965 22 88

Sabato 17 gennaio 2015 – La Chiesa di Santa Maria Regina Coeli

Da Megaride – Un interessante visita guidata presso il Complesso di Santa Maria Regina Coeli dove, attraverso l’arte e la storia, si percorrerà una parte importante della storia di Napoli con il racconto di uomini, donne e suore. Fondata dalle monache lateranensi agostiniane, nel corso del XVI secolo, la Chiesa, la cui facciata si presenta rinascimentale, fu completata nel 1594. All’interno, sono presenti opere che testimoniano la cultura artistica a Napoli dal Cinquecento al Seicento. Si avrà, inoltre, la possibilità di visitare, in via eccezionale, il pregevole chiostro e l’antica Farmacia, fondata da Santa Giovanna Antida Thouret e in uso fino a qualche anno fa. Un ‹‹incontro culturale››, pertanto, di arte, di storia, di spiritualità, di vita.

Appuntamento  – alle ore 10.00, presso Largo Regina Coeli. La visita inizierà alle 10.30.Il costo è € 8 Per gli Associati Megaride, in possesso della Fidelity Card, il costo riservato è € 6.Info e Prenotazioni Megaride  3481149647

Sabato 17 gennaio 2015 – Il Complesso Monumentale di S.Chiara

Da Assodipendenti – Una interessante proposta di visita al Complesso Monumentale di S. Chiara. Il Complesso comprendente Chiesa, Monastero e Convento, fu innalzato dal 1310 al 1328 per volere del monarca Roberto D’Angiò e di sua moglie Sancia di Maiorca. I sovrani, vollero costruire una cittadella francescana che accogliesse nel monastero le Clarisse e nel convento adiacente i Frati Minori. Dopo i bombardamenti che la colpirono pesantemente nel 1943, e un incendio che la distrusse quasi interamente, è stata riportata all’aspetto iniziale con un restauro conclusosi nel 1953. Il Complesso comprende anche il celebre chiostro maiolicato delle Clarisse trasformato nel 1742 da Domenico Antonio Vaccaro che ne rivestì la struttura e i ben 72 pilastri ottagonali di stupende mattonelle policrome in gusto rococò- La visita comprenderà anche il Museo dell’Opera.

Appuntamento –  Sabato 17 gennaio  Ore 10.00 : davanti all’ingresso della chiesa di S.Chiara . Contributo  comprensivo di biglietto d’ingresso e visita guidata con guida turistica abilitata : euro 10   Prenotazione obbligatoria Assodipendenti – Terramia 3386702541 – 3938015001 – 3470819934

Domenica 18 gennaio 2015 – Le anime del Purgatorio, i santi del popolo

Da Locus Iste – C’è un luogo a Napoli ai limiti della Sanità dove, tra banchi tufacei, il sole penetra severo e occulta e insieme svela oscuri e sfuggenti misteri. E’ un luogo dove si può toccare, vedere e vivere l’inafferrabile devozione popolare che sfocia nella pietà per i morti. E’ il cimitero delle Fontanelle, tempio dello spirito partenopeo, è il purgatorio celato nel sottosuolo terreno, scendere nel buio è attraversare l’Anima di Napoli nel passaggio dal mondo dei vivi a quello dei morti. Qui solo è concesso, senza temere le fiamme dell’inferno, sollecitare la manifestazione dei defunti, per la storia le anonime vittime della peste del 1656 e del colera del 1836, per la tradizione popolare, sospesa tra religione e mistero, gli spiriti tutelari. Un percorso emotivo, complesso, in cui la realtà rimane sospesa tra sacro e profano, magia e religione, perché siamo nel Regno dei Morti, degli spiriti dolenti che popolano le profondità del suolo e dell’anima della città, dove si invocano le porte dell’Ade.

AppuntamentoDomenica 18 gennaio 2015 proposto da Locus Iste – ingresso cimitero delle Fontanelle, via Fontanelle, 80 ore 10,45 Contributo: 6 euro  PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA che deve avvenire obbligatoriamente entro e non oltre le ore 19.00 del giorno che precede la visita  Locus Iste – 3472374210

[ad name=”Napoli-end”]


Trova hotel ed appartamenti per la tua visita a Napoli


Booking.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend