Race the Tube: anche a Napoli la corsa contro la metropolitana

Sta diventando una moda internazionale Race the Tube, la corsa in superficie tra due stazioni consecutive della metro riuscendo a riprendere lo stesso treno. E naturalmente Napoli non poteva mancare. la “gara” si svolge così: un ragazzo scende correndo dal treno ad una fermata metro e tenta di riprendere lo stesso treno alla fermata successiva. Lui corre in esterno con una GoPro, la telecamerina portatile, attaccata addosso mentre un altro amico lo aspetta nello stesso vagone riprendendone la partenza e l’arrivo.

Il filmato della telecamera riprende la folle corsa del ragazzo in superficie con spericolati attraversamenti tra le auto e dribling tra i pedoni fino alla fermata successiva. Il finale riprende l’arrivo trafelato nella stessa carrozza dove l’aspetta l’amico. È un trend che sta girando in tutto il mondo. Partito da Londra, si sta spargendo nelle varie città e nelle varie metro. Bello il filmato di Londra con i passeggeri che partecipano,  professionale quello di Barcellona con un vero atleta e simpatico quello di Hong Kong dove “il corridore” non è riuscito a rientrare nel treno per pochi attimi.

E naturalmente dopo Londra, Praga, Milano, Copenaghen, Parigi, Hong Kong e altre città la corsa tra le stazioni è arrivata a Napoli. “Toledo to Università 3.20 to beat the train”, il corridore nostrano ha scelto una corsa tra le due stazioni metro di Toledo, nella omonima via Toledo, la stazione più bella d’Europa e la fermata Università in Piazza della Borsa. Tra le due stazioni a Dicembre è prevista l’apertura della stazione Municipio ma al momento sono consecutive.

E via alla folle corsa per via Diaz e poi via Sanfelice con un attraversamento da brivido per via Medina e lo sprint finale in piazza Borsa e all’ingresso nella stazione Università fino a giungere, sfinito, ma appena in tempo per entrare nello stesso vagone. Tempo 3 minuti e venti secondi. Un bel record.

[ad name=”Napoli-end”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend