4 visite guidate da non perdere per il prossimo weekend

basiliche-paleocristiane-di-cimitile.jpg

Un weekend molto caldo e ideale per scoprire il patrimonio delle nostre chiese e complessi basilicali. L’offerta è ampia e ci sono anche delle novità: si potrà visitare la Basilica di Pompei di sera con una particolare ed esclusiva visita guidata che ci potrà far salire anche sul campanile per ammirare la città e gli scavi di notte.

O visitare lo straordinario Complesso Paleocristiano delle Basiliche di Cimitile, una passeggiata alle origini della fede. O, ancora, ammirare il Duomo del Rione Terra da poco riaperto dopo l’incendio del 1964 e di nuovo pieno di capolavori o scoprire il complesso di Sant. Eframo vecchio, uno splendido Convento alle spalle dell’Orto Botanico. Vediamo i dettagli.

Il Complesso Paleocristiano delle Basiliche di Cimitile

Si tratta di uno straordinario Complesso Paleocristiano quello delle Basiliche di Cimitile vicino Nola e domenica 15 giugno 2014 sarà possibile visitarlo assieme all’Associazione Culturale Assodipendenti-Terramia. Alle origini della fede è il nome della visita guidata che ci permetterà di approfondire la conoscenza di un sito di grande importanza storico-artistica, comprensivo di chiese e resti di basiliche, decorate con mosaici e affreschi: una testimonianza basilare nella storia della cristianità occidentale. Una importantissima testimonianza di arte paleocristiana tra le più notevoli in Europa. Appuntamento ore 10.00 con accoglienza presso l’ingresso del Complesso Basilicale, in via Madonnelle a Cimitile. Ore 10,30 inizio visita guidata. Durata itinerario circa 2,5 ore. Contributo:soci Assodipendenti € 6, non soci  € 8 + Biglietto ingresso di  € 2. Info e prenotazioni Associazione Culturale Assodipendenti-Terramia Napoli Tel. 3481149647 – 3386702541 – 08119463799

Una notte… al Santuario di Pompei

Eccezionalmente Sabato 14 giugno 2014 ritorna l’iniziativa promossa dall’Ufficio di Pastorale Giovanile del Santuario di Pompei, che ci consentirà di scoprire la importante Basilica mariana che aprirà le sue porte di sera. Sarà possibile fare una visita guidata completa di questo straordinario luogo di culto, ricco di fascino e di interesse storico-culturale. Una guida d’eccezione sarà il direttore dei lavori di restauro conservativo della Basilica che illustrerà anche i dettagli dei lavori. L’itinerario prevede anche la visita del Museo diocesano, della Cripta e del Campanile, dal quale ammirare anche uno straordinario panorama. Le visite sono un modo per far innamorare ancora di più i cittadini e i turisti di questa straordinaria città: pensate solo dalla cima del Campanile la visione notturna di Pompei. Le visite saranno effettuate il 14 giugno, con ingresso unico alle 20.00. L’ingresso per le visite è presso la portineria, lato Campanile. L’itinerario dura circa un’ora. Attenzione: sono ammesse max 200 persone ma le visite saranno ripetute a luglio. Costo euro 2 devoluti ai giovani pellegrini in Terrasanta. Info e prenotazione obbligatoria al 333 4107327 o spg.pompei@hotmail.com

La chiesa e il convento di Sant’Eframo Vecchio

Al centro di Napoli sulla collina della Veterinaria, alle spalle dell’Orto botanico esiste un luogo molto particolare: è la chiesa e il convento di Sant’Eframo Vecchio. La storia narra che il luogo era il sepolcro di Sant’Efebo, nome cambiato poi in Sant’Eframo, i cui resti furono ritrovati alla fine del ‘500 nel cimitero paleocristiano posto all’interno dell’omonima chiesa. Accanto ad essa, scavata nel tufo della collina di Capodimonte e immerso tra giardini, boschi, orti vi è il Convento dei frati Cappuccini. Nel 1700 il convento fu ampliato assieme all’area che tutt’oggi lo ospita e fu dotato di una torre campanaria rivestita di piastrelle in ceramica; anche le mura perimetrali del giardino furono tutte rifatte a metà del 1700 dal maestro e “riggiolaro” Michele Salemme. E’ poco conosciuto ma è un posto straordinario. Con Locus Iste Domenica 15 giugno 2014. Appuntamento in Piazza Sant’Eframo ore 10,15 Contributo organizzativo: 6 euro. prenotazione obbligatoria entro le ore 19.00 del giorno che precede la visita. info e prenotazioni  tel.  3472374210.

Il duomo ritrovato:la Cattedrale del Rione Terra a Pozzuoli e il tempio di Serapide

E’ davvero un evento speciale la visita alla cattedrale al Rione Terra di Pozzuoli da poco riaperta dopo cinquant’anni dall’incendio che la distrusse completamente la notte tra il 16 ed il 17 maggio 1964. La cattedrale è stata riaperta dopo un lungo restauro e oggi si possono di nuovo ammirare i grandi capolavori all’interno della basilica quali i dipinti di Lafranco, di Artemisia Gentileschi e del Beltrano. Bellissime le colonne dell’antico tempio di Augusto, del II secolo a. C., recuperate dopo l’incendio del ’64 e poste all’ingresso del tempio.  Dopo la cattedrale, si arriverà alla chiesa di S. Vito e alla necropoli sotterranea, dove è stato portato alla luce un complesso di scavi di epoca romana-paleocristiana, il secondo in Italia meridionale dopo Cimitile. La visita continua con una passeggiata verso il cosiddetto Tempio di Serapide Tempio di Serapide (solo esterni) dove saranno dati cenni sulla sua storia. Con Sire Coop ore 9 all’ingresso della metro di Pozzuoli. contributo organizzativo 10 euro, per i soci sire-coop 9 euro. Informazioni e prenotazioni obbligatoria al n.  392 2863436

[ad name=”Napoli-end”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend