Educazione Siberiana in scena al Teatro Bellini

educazione-siberiana-teatro-bellini-2014.jpg

Dal 4 al 9 marzo 2014 al Teatro Bellini di Napoli una interessante rappresentazione di “Educazione Siberiana” versione teatrale dello splendido libro di Nicolai Lilin, che ha avuto un successo clamoroso in tutto il mondo: tradotto in 19 lingue e venduto in 24 paesi stranieri è poi diventato un bellissimo film diretto da Gabriele Salvatores e magistralmente interpretato da John Malkovich.

La versione teatrale proposta al Bellini è della Fondazione del Teatro Stabile di Torino, Teatro Metastasio Stabile della Toscana, Emilia Romagna Teatro Fondazione e realizzata in collaborazione con NestT (Napoli Est Teatro). Sulla scena per la regia di Giuseppe Miale di Mauro ci sono Elsa Bossi, Ivan Castiglione, Francesco Di Leva, Giuseppe Gaudino, Stefano Meglio, Adriano Pantaleo, Andrea Vellotti

Educazione Siberiana: Trama

La storia è nota e narra le vicende di Lilin giovane ragazzo della Transnistria, regione dell’ex Unione Sovietica oggi Moldova, dove la criminalità è l’unica prospettiva per un ragazzo che come lui è cresciuto tra le armi e nel loro culto. Queste vengono esposte in ogni casa ai piedi delle icone religiose, esaltate dai “vecchi”, degli anziani criminali che la comunità riconosce come nonni adottivi. Vivono in una zona pessima nel quartiere, Fiume Basso, dove si concentrano i criminali espulsi dalla Siberia e la scuola della strada è l’unica educazione che vale per tutti e anche per Nicolai. Ma tra di loro ci sono anche dei valori che sembrano in conflitto con quelli criminali: l’amicizia, la lealtà, la condivisione dei beni.

educazione siberana teatro napoli

C’è una frase di Nonno Kuzja che fa comprendere appieno lo spirito del romanzo e della rappresentazione: «Ricordati, dobbiamo avere rispetto per tutte le creature viventi. Eccetto che: la polizia, i banchieri, gli usurai. Rubare a queste persone è permesso.». Gli Urka siberiani, ultimi discendenti di una stirpe guerriera si definiscono “criminali onesti”, e sono gente capace di brutalità ma anche di esprimere un “codice etico che paradossalmente si dichiara incorrotto nonostante sia l’espressione di una comunità criminale.” Alla fine risulta bello il lavoro fatto da Giuseppe Miale che ci riporta nel suo spettacolo come in una “discesa nell’inferno dei dieci comandamenti dell’educazione degli Urka.”

Educazione Siberiana al Bellini: Date, orari e prezzi

  • Quando: 4 al 9 marzo 2014
  • Orari: feriali ore 21:00 – mercoledì e domenica ore 17:30 – sabato ore 17:30 e 21:00
  • Dove: Teatro Bellini – Piazza Bellini, 68, 80135 Napoli
  • Prezzo biglietto: da 12 a 30 euro + prev.
  • Contatti e informazioni: Tel. +39 081.5491266

[ad name=”Napoli-end”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend