La Reggia di Carditello ritorna allo Stato

Visite-guidate-gratuite-alla-reggia-di-carditello.jpg

Finalmente ci siamo. Dopo anni di aste andate deserte si è finalmente sboccata la vicenda della magnifica Reggia di Carditello. La società che aveva il credito del palazzo, la Sga la «bad bank» che “ereditò” ed ora amministra i crediti in sofferenza del “vecchio” Banco di Napoli,  se l’ è aggiudicata per 11 milioni e mezzo, ed ora la cederà al Ministero dei Beni Culturali, il MIBAC.

Soddisfatto il ministro della Cultura, Massimo Bray, che sul profilo Facebook ha postato un messaggio:  “Sono davvero felice di aver mantenuto la promessa fatta a Tommaso, l’Angelo di Carditello”.  Il volontario Tommaso Cestrone sorvegliava la Reggia di Carditello per evitare che  fosse depredata ed è morto la notte di Natale scorso poco dopo aver mandato gli auguri a Bray ricordandogli la sua promessa di “salvare Carditello”.

bray carditello

Bray sarà probabilmente sabato 11 gennaio, alle ore 11, a Carditello, per incontrare i cittadini e le associazioni che in questo periodo hanno “combattuto” per la Tenuta Borbonica.

LEGGI ANCHE:

[ad name=”Napoli-end”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend