Luci sulla città: una bella mostra sulla “luce” a Napoli

luci-sulla-città-mostra-enel.jpg

C’è un archivio molto importante a Napoli ed è l’archivio storico dell’Enel che raccoglie gran parte della documentazione relativa ai progetti ed alla costruzione degli impianti a Napoli e nel Mezzogiorno.

Fino a domenica 24 novembre 2013 si potrà visitare gratuitamente la mostra “Luci sulla Città” presso l’Archivio Storico Enel di Napoli, in via Ponte dei Granili 24 dove si potranno ammirare tantissime foto d’epoca di una Napoli molto particolare: quella “illuminata” dalla luce degli impianti che si costruivano. Una bella esposizione, organizzata per la Settimana della Cultura d’Impresa promossa da Confindustria, che ci propone:

la storia della costruzione delle prime centrali, l’introduzione dell’energia elettrica nella vita quotidiana delle famiglie e l’impatto dell’elettrificazione sullo sviluppo economico e sociale del Paese

con dei filmati e delle originali e sconosciute fotografie d’epoca a partire dalla vecchia SME fino ai tempi dell’Enel.

l’Archivio Storico Enel di Napoli è un grande centro culturale e contiene oltre 200.000 fotografie, migliaia di documenti, disegni tecnici, libri, riviste, reperti e filmati e racconta non solo la storia delle aziende elettriche ma anche lo sviluppo economico e sociale dell’intero mezzogiorno dal 1800 al 1963. L’archivio è accessibile anche tramite web sul sito Enelikons.

Luci sulla città: prezzi, orari e date

  • Quando: Fino a domenica 24 novembre 2013
  • Dove:   Archivio Storico Enel di Napoli, via Ponte dei Granili 24 Napoli
  • Orari:  venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17, sabato e domenica dalle 9 alle 13
  • Prezzi biglietti: visita guidata gratuita
  • Contatti, info e prenotazioni: Prenotazione obbligatoria al n. 081.3674213

[ad name=”Napoli-end”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend