L’archivio di Eduardo De Filippo alla Biblioteca Nazionale

eduardo-de-filippo-biblioteca-nazionale-napoli.jpg

Il figlio di Eduardo, l’attore Luca De Filippo, sta formalizzando in questi giorni la donazione alla Biblioteca Nazionale di Napoli dell’archivio personale di Eduardo De Filippo composto da centinaia di preziosissimi documenti, copioni scritti a mano anche da Scarpetta, foto, locandine e tanto altro materiale che permetterà di scoprire e studiare in maniera puntuale la storia del teatro di Eduardo.

Tantissimi i documenti ceduti; dai copioni di Scarpetta, ai manoscritti di commedie, alle tante foto di scena e di famiglia, ai manifesti e alle locandine dei grandi spettacoli di Eduardo, dai dischi di Eduardo Scarpetta, ai disegni dello stesso Eduardo e infine una enorme corrispondenza autografa con i personaggi del teatro e della cultura italiana (quali Pirandello, Bontempelli, Macario, ecc). Tantissimi documenti (tra cui 3000 foto di scena e 15.000 le recensioni dedicate a Eduardo dal 1930 al 1984 ) che verranno progressivamente digitalizzati per essere messi a disposizione di studiosi e appassionati e che saranno così consultabili anche on line attraverso i collegamenti digitali della biblioteca.

L’archivio, finora ospitato nella biblioteca della Società napoletana di Storia Patria, sarà integrato in quello della Biblioteca Nazionale presumibilmente in occasione del trentennale della morte di Eduardo che ricorre il  31 ottobre 2014.

[ad name=”Napoli-end”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend