Tato Russo al Bellini ne “Il fu Mattia Pascal”

Tato Russo il fu Mattia Pascal

Grande ritorno di Tato Russo nel “suo” Bellini con “il fu Mattia Pascal” di Pirandello il 15, 16 e 17  Marzo 2013.

È sempre un piacere rivedere Tato Russo nel doppio ruolo di Mattia Pascal e di Adriano Meis nella grande storia scritta da Luigi Pirandello e riportata ad una dimensione di commedia teatrale dallo stesso Russo che è riuscito a mantenere l’identico linguaggio drammaturgico immaginato dall’autore.

Nota la storia che è interpreta dagli stessi attori con identità e personaggi diversi, quasi a scegliere di non chiarire affatto la differenza tra i vari aspetti della realtà. Superba l’interpretazione di Tato Russo nel doppio ruolo immaginato da Pirandello, un Pirandello giovane, ci dice Russo, ma che stava già maturando tutto quello che di magnifico ci avrebbe lasciato. Nel racconto sono presenti tutti i temi che ritroveremo nella maturità degli anni successivi, il mondo piccolo-borghese siciliano con i vari giochi delle parti, e i suoi miti, che Russo ha abilmente incanalato nella commedia che ci presenta al Teatro Bellini.

Tato Russo da grande artista (napoletano) e sia come regista, che come drammaturgo ha fatto in modo che gli attori viaggiassero “con grande naturalezza tra personaggi e maschere”. A lui si deve un grande contribuito per il rilancio del teatro qui a Napoli perché con il suo lavoro ha contribuito alla creazione di vari circuiti teatrali e alla riapertura del Teatro delle Arti, del Teatro Diana e del Teatro Bellini di Napoli di cui per oltre 20 anni è stato direttore artistico. Prezzi da 13 a 33 euro. Informazioni 081/5499688.

[ad name=”Napoli-end”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend