Da Caravaggio alla Scuola di Resina al Pio Monte della Misericordia | Visita guidata

caravaggio sette opere di misericordia napoli

Un’interessante visita guidata si terrà il 3 marzo 2013 al Pio Monte della Misericordia a cura di Assodipendenti. Un percorso storico-artistico che ci porterà ad ammirare una tra le più celebri tele di Caravaggio, le “Sette Opere di Misericordia” e che ci consentirà di approfondire la pittura napoletana della famosa Scuola di Resina con un percorso personalizzato appositamente organizzato dall’Associazione Culturale Terramia-Assodipendenti che prevede anche un’inedita visita ai locali dell’Archivio Storico solitamente chiusi.

Il Pio Monte della Misericordia fu fondato da sette giovani nobili napoletani nel 1601 allo scopo di praticare le opere di carità in una città che, ai primi del ‘600 , aveva circa 300.000 abitanti e che dopo Parigi, era la città più popolata d’Europa. Ma durante il Viceregno spagnolo (1503-1707) la città fu protagonista di una grave crisi politica ed economica e le condizioni dei poveri erano indescrivibili. In questo contesto e visto il disinteresse dei viceré per le condizioni del popolo nacque il Pio Monte della Misericordia. Dopo aver costruito la loro Chiesa e il palazzo, fu fondato anche un Ospedale, ancora oggi esistente ad Ischia a Casamicciola, ed un Oratorio alle carceri della Vicaria.

Quando si costruì una piccola chiesa attigua alla sede del Monte fu chiamato ad eseguire la tela dell’altare maggiore il pittore più “rivoluzionario” di quei tempi, Michelangelo Merisi detto il Caravaggio, il pittore del papa Sisto V. Poi vennero chiamati anche i migliori artisti napoletani di quegli anni quali Battistello Caracciolo, Fabrizio Santafede, Giovan Bernardo Azzolino e Giovan Vincenzo Forlì.

Dal 1658 con il “Monte” in piena attività si cominciò a lavorare alla nuova chiesa e al palazzo dove ha tuttora sede il Pio Monte. Sui nuovi altari restano però i dipinti della prima chiesa, sostituendo solo il dipinto di Baglione con una nuova tela di Luca Giordano. Oltre alle opere “storiche “ esistenti al Monte sarà possibile visitare anche la interessante mostra sulla scuola di Resina di cui vi abbiamo già parlato. Da non perdere. Con Assodipendenti Contributo organizzativo per Associati 2013 Terramia-Assodipendenti € 5, per non Associati € 8 + Biglietto di ingresso a Pio Monte della Misericordia : € 5 Prenotazione obbligatoria e informazioni al 081-19463799

Foto: (CC) Shamballah

[ad name=”Napoli-end”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend