Ristorante Pallino: i colori del gusto

542675_4668751349412_2046476833_ng

Pallino non è solo un ristorante o meglio, non è il solito ristorante ma un modo nuovo di concepire la ristorazione e non solo per l’ottimo rapporto qualità/prezzo, quanto più per le sperimentazioni gastronomiche e di condivisione che il posto offre.

Pallino, infatti, non è solo menù tipici, personalizzati dalla chef Luisa Cuozzo (finalista di MasterChef) e dal suo coloratissimo staff, ma è anche sperimentazione polisensoriale. Lidia Merola (una dei proprietari del locale) e Luisa offrono in “un ristorante per tutti” – bambini, giovani e adulti – dei veri e propri percorsi di conoscenza dei sapori attraverso i menù colorati che vivono perfettamente in armonia con i colori e le forme di tutto il ristorante, dai piatti tutti di colori diversi, così come le tovaglie e i bicchieri, alle vasche di palline colorate inserite nelle pareti delle sale.

379686_4668630266385_89056162_n

 

Uno dei “pallini” fondamentali del ristorante però, è sicuramente l’idea di ristorazione: i piatti sono tutti preparati al momento, con prodotti non tanto ricercati quanto genuini e là dove possibile, nel rispetto delle stagioni, anche biologicamente coltivati. Ogni piatto viene “raccontato” nei sapori e nei colori, da chi serve ai tavoli e si mangia senza fretta, anzi, regna sovrana la tradizione dello “spasso”: dopo mangiato è possibile intrattenersi con la frutta secca, senza avere fretta di dover lasciare il tavolo; “da Pallino siete a casa”, dice sorridente Luisa.

575629_4668763149707_1056906487_n

Ma per chi al di là dei menù vuole provare nuovi approcci con il cibo, le iniziative sono tante:

  • PER I BAMBINI: tutti i sabati si tiene un corso di cucina per piccoli cuochi dai 5 ai 12 anni. E ai bambini che partecipano al corso e vogliono festeggiare da Pallino il loro compleanno, verrà data la possibilità di preparare la torta e dei buonissimi muffin.
  • PER I GIOVANI: Pallino propone piatti tipici da pub, creati però con prodotti genuini e ad un prezzo accessibile che non supera mai i 30 euro.
  • PER TUTTI: Ogni mese da P
    allino si spengono luci e si comincia un viaggio sensoriale alla scoperta delle pietanze internazionali. I commensali vengono accolti per l’aperitivo, per poi essere bendati e condotti nella sala al buio e divisi in due grandi tavolate; da questo momento in poi, tutto ciò che si mangia viene “visto” col tatto, con l’olfatto e soprattutto con il gusto, senza dimenticare l’udito , infatti ad accompagnare i piatti vengono diffusi suoni particolare che fungono da indizi; tutto questo per dimostrare quanto sia difficile e anche divertente, riconoscere il cibo senza usare la vista.

Tra i prodotti di qualità utilizzati nella preparazione dei piatti, possiamo trovare i pomodorini di san marzano, il parmigiano stagionato 36 mesi, il pane di san sebastiano e i vini, tutti campani.

Per chi volesse festeggiare “San Valentino a colori”, la serata made in Pallino, prevede 7 portate a persona per 50 euro a coppia. Per chi invece gradisce passare una serata qualsiasi in maniera “diversamente colorata”, i menù proposti ogni settimana hanno un costo fisso di 32 euro. “Venite da Pallino perché troverete il buon cibo al giusto prezzo!”, parola di Luisa Cuozzo.

Caffè, Wi-Fi e servizio sono completamente gratuiti. Pallino lo trovate a Napoli in Viale Parco Margherita al civico 45. Su Internet al sito www.pallinonapoli.ite su Facebook, digitando “Pallino”.

[ad name=”Napoli-end”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend