Appello di De Laurentiis:”Non smontiamo l’arena sul Lungomare”

Si è appena conclusa la serie di match di Coppa Davis che ha visto contrapposte le nazionali italiana e cilena per lo spareggio che ha sancito chi dovesse restare nella serie A del Tennis e già c’è chi pensa al futuro.

Ha iniziato il presidente-padron del club Calcio Napoli, Aurelio De Laurentiis, che facendo i suoi personali e più vivissimi complimenti al sindaco e al circolo tennis Napoli si augura che la struttura non venga smantellata subito. La posizione e la sua particolare forma a ferro di cavallo con il mare di sfondo la renderebbero il palco ideale per altri incontri tennistici a livello internazionale e perchè no anche musicali. De Laurentis rivela anche che in passato pensò di realizzare addirittura uno stadio per il Napoli vicino al mare ma l’idea sfumò per le mille complicazioni che il progetto avrebbe portato con se.

Alla proposta fa subito eco il diretto interessato, il sindaco della città partenopea Luigi De Magistris, che promette di valutare l’idea. Infatti la città si vuole candidare a città di musica e sport e per poter rispondere a tutte queste manifestazioni bisogna avere sempre strutture disponibili, queste sono le parole del primo cittadino. Non si nasconde però che realizzare questo evento, come anche nel recente passato l’America’s Cup, non è stata impresa semplice a causa di mille scartoffie burocratiche da sbrigare e la convinzione di molti che queste cose non servano a molto.

Resta l’auspicio che qualsiasi cosa decideranno in consiglio sia la migliore per la città che in questi momenti di crisi ha fortemente bisogno di mantenere alta l’immagine a livello mondiale e incrementare sempre più il turismo e il lavoro che ne deriva.

[ad name=”Napoli-end”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend