San Paolo, prato messo a nuovo. Si lavora in vista del Parma

Si lavora senza sosta, al San Paolo, per rimettere in sesto il campo da gioco in vista della partita di domenica alle ore 15 contro il Parma. Pochi giorni dopo ci sarà un altro impegno, di rilevanza internazionale: giovedì sera gli azzurri ospiteranno gli svedesi dell’Aik Solna per la prima gara del girone di Europa League.

Insomma, la missione è evitare ulteriori figuracce e farsi trovare pronti con un campo da gioco all’altezza della situazione. Soprattutto dopo il disastro della seconda giornata di campionato contro la Fiorentina, dove i calciatori hanno rischiato (a detta anche del mister Mazzarri) di procurarsi infortuni giocando su un terreno completamente ricoperto di sabbia. La misura era stata necessaria per proteggere l’erba appena ripiantata dopo che un fungo estivo aveva completamente distrutto il manto erboso.

Se in un primo momento si era pensato di rimediare rizollando solo le aree di rigore e lasciando alla ricrescita naturale del prato il resto del campo, negli ultimi giorni si è preferito optare per una soluzione più drastica e rizollare completamente il terreno di gioco. Ha deciso così l’agronomo della Lega, Giovanni Castelli, dopo un sopralluogo di quattro ore. Castelli ha assicurato che il campo sarà in perfette condizioni, sia estetiche che sostanziali.

I rotoli ordinati ad una ditta di Brescia sono già arrivati, dopo essere stati trasportati in tir con celle frigo. Il colpo d’occhio dovrebbe quindi essere completamente diverso. Ci auguriamo che i risultati degli azzurri, invece, restino gli stessi.

[ad name=”Napoli-end”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend