OnTheRoad: Scoprire il fascino delle librerie a Londra

Dalle queste parti e un po’ in tutta l’Italia è difficile trovare una libreria che sia solamente una libreria. Negli ultimi vent’anni la categoria ha subito una mutazione strutturale, sono diventati dei multistore. Per compensare il calo delle vendite si sono aggiunti reparti poco pertinenti con i libri, quello dei film, videogiochi o tecnologia. Cosi siamo arrivati ad avere le grandi catene come Fnac, Ferltrinelli e company. A Napoli ad esempio la libreria Guida può essere considerata come ultimo baluardo delle librerie genuine e purtroppo anche questa sta piano piano cedendo il passo.

Invece a Londra non è così! Anche nella capitale inglese le librerie e sopratutto le grandi catene stanno accusando un’inflessione, ma non per tutti la storia è la stessa. C’è una libreria che è stata aperta ben 22 anni fa, in Maryleborne High Street, e che con gli anni non ha mai chiuso ma anzi ne ha aperte ben altre sei in giro per la città. Si tratta della Daunt Books di James Daunt che è riuscito a creare un ambiente e una magia che si sono rivelati vincenti.

Si parte con la gestione degli spazi, sugli scaffali i libri sono sistemati mostrando direttamente la copertina, così da essere scrutati e assaporati già con lo sguardo. Gli interni sono tutti in legno e con un’illuminazione soffusa ma comunque efficace prodotta dagli ampi lucernari. La competenza è d’obbligo tra i librai che riescono a scovare qualsiasi libro anche con pochissime indicazioni (a differenza di come capita qui dove ci si limita a controllare sul terminale se il libro è in magazzino). Così il lettore è invogliato a trascorrere tempo all’interno della libreria, grazie anche a poltroncine sparse qua e la dove poter sfogliare i libri e decidere se è quello giusto.

Non mancano anche incontri particolari, il celebre Paul McCartney è uno dei clienti storici della sede di Maryleborne High Street. La filosofia di James Daunt è quella di offrire ai clienti tutto ciò che non possono avere negli store on-line come Amazon. La concorrenza è agguerrita ma questo modus operandi sta dando i suoi frutti ormai da due decenni e ultimamente Daunt è intervenuto alla conferenza dei librai che si è tenuta a fine gennaio a Venezia esprimendo le sue idee. Idee che non sono passate inascoltate visto che a breve sarà tra i fautori della rinascita della catena Waterstone’s. Il colosso britannico nel settore dei multistore di libri, dvd e quant’altro nonostante le diverse centinaia di sedi in giro per il Regno Unito che purtroppo negli ultimi anni è in crisi di vendite.

Riportiamo l’elenco e gli indirizzi dei Daunt Books per coloro che hanno in programma un viaggio a Londra e vogliano constatare di persona queste favolose librerie:

  •  Daunt Books Maryleborne – 83, Maryleborne High Street. London, W1U 4QW
  • Daunt Books Chelsea – 158-164, Fulham Road. London SW10 9PR
  • Daunt Books Holland Park – 112-114, Holland Park Avenue. London W11 4UA
  • Daunt Books Hampstead – 51, South End Road. London NW3 2QB
  • Daunt Books Belsize Park – 193, Haverstock Hill. London NW3 4QL
  • Daunt Books Cheapside – 61, Cheapside. London EC2V 6AX

[ad#Napoli-end]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend