Baretti e cicchetti: le 3 zone più in voga

Andare ai baretti“: è una frase entrata nel vocabolario comune della maggior parte dei giovani della città e consiste nel passare il sabato, o altre sere della settimana, da un bar all’altro, seguendo la movida delle strade in cui sorgono tali locali. L’attrazione principale dei frequentatori è il cicchetto, un bicchierino di liquore fortemente alcolico da mandare giù tutto d’un fiato insieme agli amici.

Le zone dei baretti sono solo alcune e si dividono in base al tipo di frequentatori.Giusto a metà tra piazza del Gesù e via Monteoliveto, Via dei Carrozzieri questa stradina appartata è il fulcro della vita movimentata del centro storico. È il luogo degli anticonformisti e degli studenti. Qui ci sono, uno dietro l’altro, numerosi baretti alternati a pizzetterie e kebabbari, che offrono intorno ai 2 euro cicchetti e cocktail di tutti i tipi, colorati, fortissimi, dolci o amari. E’ il caso di Night & Day, pochi soldi, ampia scelta, musica a palla e qualche tavolino. Sui muri sono appesi i cartelloni con tutti i nomi dei drink disponibili, da quelli classici come il Manhattan, a quelli esotici come il Cuba Libre o intriganti come il “Vietato ai minori di 18 anni”.

Da qui la strada verso altri locali è breve. La sede dell’università l’Orientale di Palazzo Giusso a piazza San Giovanni Maggiore è un altro punto di ritrovo per i ricercatori di sapori alcolici che si riversano al Kestè, luogo eclettico che unisce arte, musica e impegno sociale, o nei bar intorno alla piazza o subito dietro, in largo Banchi Nuovi, dove l’ambiente si popola di radical-chic.

Via Chiaia è il passeggio dei giovani bene, alla moda, griffati, impeccabili. E’ un continuo struscio di ragazzi ben vestiti e ordinati, del tutto opposti rispetto a quelli del centro. I piccoli bar e localini che si affacciano sulle zone di via Chiaia, via San Pasquale o vico Belledonne, come il Kiki Bar, con le pareti lilla a fiori  rispecchia i frequentatori, è trendy, ultra chic e la musica che ne fuoriesce è quella delle ultime hit da discoteca.

Anche non essendoci un vero centro per andare a baretti, al Vomero hanno acquistato popolarità negli ultimi anni alcuni bar grazie alle loro serate speciali, ovvero giorni fissi della settimana in cui i cicchetti costano solo 1 euro. Molti ragazzi si ritrovano allo zebrato Escobar, via Caiazzo 13, nei pressi di piazza Medaglie d’Oro (il giovedì dovrebbe esserci l’offerta dei cicchetti ad 1 €, e i cocktail a 3 €)  o al Barcollando, a vico Acitillo, che ha appena ripreso notorietà  grazie ad una divertente novità: gli amici si possono sfidare alla roulette alcolica.

[ad#Napoli-end]

[mappress mapid=”46″]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend