Complesso archeologico di S. Lorenzo Maggiore, i capolavori di Napoli

 

 

 

 

Nel centro storico di Napoli alla fine di via San Gregorio Armeno, la famosa strada dei presepi nota in tutto il mondo, c’è un altro capolavoro napoletano: il complesso archeologico di S. Lorenzo Maggiore. L’ingresso è nel chiostro e sotto la splendida chiesa di S. Lorenzo Maggiore si possono visitare i resti dell’agorà, cioè il vecchio foro della Neapolis greco-romana.

L’agorà è risalente al IV secolo a.C. e rappresentava il fulcro della parte commerciale della città antica. Nei secoli fu rovinata da varie alluvioni e poi dalla costruzione della basilica paleoristiana. Nonostante tutto sono rimaste una serie di “taberne” messe su tre lati che si affacciavano sul decumano inferiore e su i due cardini laterali. Dall’agorà con delle scale si giungeva al livello del decumano centrale dove c’era il macellum.

Ma l’intera zona è ricca di monumenti, di fronte c’è la chiesa di S. Paolo Maggiore costruita sul “Capitolium” vecchio tempio dedicato ai Dioscuri costruito nella prima metà del I sec. d.C., e distrutto nel 1538 dal terremoto. Splendido da vedere assolutamente con ingresso da Piazza S. Lorenzo Maggiore.

Info 081454948.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top
Send this to a friend