Complesso archeologico di S. Lorenzo Maggiore, i capolavori di Napoli

 

 

 

 

Nel centro storico di Napoli alla fine di via San Gregorio Armeno, la famosa strada dei presepi nota in tutto il mondo, c’è un altro capolavoro napoletano: il complesso archeologico di S. Lorenzo Maggiore. L’ingresso è nel chiostro e sotto la splendida chiesa di S. Lorenzo Maggiore si possono visitare i resti dell’agorà, cioè il vecchio foro della Neapolis greco-romana.

L’agorà è risalente al IV secolo a.C. e rappresentava il fulcro della parte commerciale della città antica. Nei secoli fu rovinata da varie alluvioni e poi dalla costruzione della basilica paleoristiana. Nonostante tutto sono rimaste una serie di “taberne” messe su tre lati che si affacciavano sul decumano inferiore e su i due cardini laterali. Dall’agorà con delle scale si giungeva al livello del decumano centrale dove c’era il macellum.

Ma l’intera zona è ricca di monumenti, di fronte c’è la chiesa di S. Paolo Maggiore costruita sul “Capitolium” vecchio tempio dedicato ai Dioscuri costruito nella prima metà del I sec. d.C., e distrutto nel 1538 dal terremoto. Splendido da vedere assolutamente con ingresso da Piazza S. Lorenzo Maggiore.

Info 081454948.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend