I Longobardi, un popolo che cambia la storia: una mostra al MANN

I-Longobardi-un-popolo-che-cambia-la-storia-una-mostra-al-MANN.jpg

 

Dal 21 dicembre 2017 sarà al MANN, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, la grande mostra sui Longobardi il popolo che nel VI secolo invase l’Italia, fece di Pavia la loro e capitale e, in Campania, conquistò Benevento, Capua e Salerno e tentando invano di entrare anche a Napoli. Dopo tanti successi a Pavia, al Castello Visconteo, arriva anche a Napoli questa grande mostra sul popolo longobardo, esposizione che da aprile 2018, andrà all’Ermitage di San Pietroburgo per la prima volta in Russia di una mostra dedicata ai Longobardi.

A Napoli saranno visibili oltre 300 reperti, raccolti tra più di più di 80  musei ed enti, oltre 50 studiosi coinvolti nelle ricerche,32 siti e centri longobardi presentati in mostra; 58 i corredi funerari esposti integralmente; 15 video originali,installazioni multimediali e centinaia di materiali del MANN vagliati dall’Università Suor Orsola Benincasa, in uno studio inedito sui i manufatti d’epoca altomedievale conservati nel Museo Nazionale. Una bella mostra che riesce a dare una visione complessiva del ruolo,” dell’identità, delle strategie, della cultura e dell’eredità del popolo longobardo che nel 568, guidato da Alboino, varca le Alpi Giulie e inizia la sua espansione sul suolo italiano”.

Tantissimi i capolavori in mostra al MANN come la Stele con l’Arcangelo dal Museo di Capua, Il Disco aureo con Cristo e gli Angeli dal Museo Archeologico Nazionale di Napoli, la Lastra con grifoni dall’Antiquarium di Cimitile (NA)  e tanto altro che testimonia il lungo passaggio del “popolo con la barba” anche in Campania.

Aspettando i Longobardi anche al Museo del Tesoro di San Gennaro

Anche al Museo del Tesoro di San Gennaro ci sarà un’iniziativa in comune con il MANN per la mostra sui Longobardi che arriva a Napoli. “Aspettando i Longobardi” è il primo evento in comune tra i due musei cittadini dove nel Museo del Tesoro di via Duomo sarà esposta la replica originale della corona di Costantino.

Maggiori informazioni sulla mostra Museo Archeologico Nazionale di Napoli 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top