4 visite guidate a Napoli weekend 2-3 dicembre 2017

Concertosa-2016.-Orchestre-giovanili-alla-Certosa-di-San-Martino.jpg

 

Sempre tante visite guidate nei luoghi più belli di Napoli con visite che ci faranno scoprire i posti più particolari e straordinari della città. Tutte di domenica le visite e si inizia con una interessante al Museo di San Martino, nella bellissima Certosa, e nella zona dei presepi per vedere quello Cuciniello e la vasta collezione di “scarabattole e poi una visita insolita ai giardini di Babuk a via Foria per scoprire una parte di Napoli ancora misteriosa. A San Domenico Maggiore tra le tombe dei Re e nelle stanze di Giordano Bruno un altro bello incontro e poi a Donnaregina un evento da non perdere tra i capolavori delle due chiese e del Museo Diocesano con anche una bella performance teatrale.

Gli eventi sono in genere proposti da associazioni che lavorano da anni sul territorio e che utilizzano brave guide e storici dell’arte per accompagnarci nei posti più belli della nostra terra. Chiedete sempre informazioni e prenotate ai numeri di telefono indicati delle associazioni per avere maggiori dettagli su quanto da loro presentato. Molte associazioni effettuano più visite guidate nei weekend e telefonando potete chiedere informazioni su altri itinerari. Buon fine settimana a tutti.

Domenica 3 Dicembre – Il Natale nelle Opere del Museo di San Martino 

Contributo 10 euro. Con Heracles.  Con l’inizio dell’Avvento, periodo liturgico istituito dalla Chiesa in preparazione del Natale, l’Associazione culturale Heracles 2015 ci propone un itinerario ad hoc all’interno della Certosa di San Martino. La struttura ospita uno dei più importanti musei della città, famoso soprattutto per il presepe Cuciniello e la vasta collezione di “scarabattole”. Nel percorso saranno anche illustrati alcuni dipinti e sculture che raffigurano la Nascita di Cristo ed alcuni personaggi menzionati nei Vangeli.

Appuntamento: ore 11 nel piazzale antistante la Certosa. Il contributo di partecipazione è di 10 euro (7 per gli associati). Biglietto d’ingresso al Museo gratuito (prima domenica del mese). Informazioni e prenotazione obbligatoria Heracles 2015 – 3480128461 – 3384718164

Domenica 3 Dicembre – Visita guidata ai Giardini di Babuk

Contributo 10 euro. Con Felicia Paragliola. Una particolare visita guidata organizzata dall’Associazione Culturale Luna di Seta e MilleLune ai Giardini di Babuk in via Foria a Napoli, un luogo particolare e poco conosciuto. Il Professore Gennaro Oliviero ci condurrà in un tesoro nascosto, in un angolo incantato, paradisiaco, adornato di fiori e fontane, dove sono stati ritrovati affreschi e addirittura ceppi di alberi antichissimi. Al di sotto del giardino c’è un profondo ipogeo inizialmente utilizzato per estrarre il tufo, poi cisterna d’acqua, fino ad essere impiegato in un sicuro rifugio antiaereo durante l’ultima guerra mondiale. Un luogo in cui da secoli albergano storie di donne e di uomini. Il gatto “Babuk”, la famiglia Caracciolo del Sole, Marcel Proust, un antico faggio, un immenso ipogeo e memorie di riti esoterici… Scopriremo questo e tanto altro in un luogo poco conosciuto nel cuore di Napoli.All’incontro sarà presente la Scrittrice Agnese Palumbo.

Appuntamento: ore 10:00 Via Foria (davanti Caserma Garibaldi). La visita inizierà alle 10:30 Contributo associativo: € 10, per i bambini l’evento è gratuito e non è previsto servizio whisper. Informazioni e prenotazione obbligatoria Felicia Paragliola 3298489445 /3281317095.

Domenica 3 dicembre – “Salvi per miracolo” e Complesso Monumentale di Donnaregina

Contributo 16 euro.  Con Megaride.  Una bella visita guidata che si conclude con una performance teatrale. Un particolare incontro culturale che concilierà arte, storia ed emozioni.  La visita si terrà presso lo straordinario Complesso Monumentale di Donnaregina di cui saranno esaminate le varie fasi storico-artistiche parlando di Francesco Solimena, Luca Giordano, raccontando la quotidianità delle suore che vivevano in quel luogo ed esaminando quelle che sono oggi conosciute come due chiese, Donnaregina Vecchia e Donnaregina Nuova, ma che, in realtà, erano un’unica chiesa. Non solo su questo verte la visita, in quanto sarà esaminato altrettanto lo straordinario Museo Diocesano per terminare con lo spettacolo “Salvi per miracolo”che è una performance teatrale, con gli stessi attori e la tecnica dei tableaux vivants. In “Salvi per miracolo”, gli ospiti diventano idealmente spettatori e attori. Attraverso  la rappresentazione di dipinti strettamente collegati alla città di Napoli, si vivranno scene di vita popolare avvolte da musica sacra,  popolare e dai suoni dei vicoli della città.

Appuntamento: ore 09.45 presso Bar Donnaregina, via Duomo 105. Inizio attività culturale: ore 10.00. Costo Soci con Fidelity Card, € 14. Senza card € 16.  Il costo comprende: biglietto di ingresso con spettacolo, servizio whisper, visita Chiese di Donnaregina Vecchia, Donnaregina Nuova e Museo Diocesano. ​I bambini sono gratuiti fino a sei anni per l’ingresso al Museo. Dai sei anni, il costo sarà di € 10. Informazioni e prenotazione obbligatoria Megaride 348 114 9647

Domenica 3 dicembre – La Memoria nel Fuoco. Le Mummie dei Re

Contributo 16 euro.  Con Locus Iste. Nella notte tra il 21 e 22 dicembre del 1506 e un incendio distrusse a San Domenico Maggiore l’altare, gran parte della zona absidale, le ricche e preziosi decorazioni. Si salvarono, anche se fortemente danneggiate, le tombe dei re. Per evitare che il fuoco  potesse avere una nuova occasione, si decise di trasferire le arche nella attigua Sagrestia. Ai Reali si aggiunsero poi i nobili; gli eleganti bauli  lignei aumentarono di anno in anno e la sagrestia finì col diventare un cimitero: il cimitero degli uomini illustri. Tempio della cultura dunque San Domenico, sede della Facoltà di Teologia dal 1272: le sue sale universitarie riecheggeranno delle parole di San Tommaso d’Aquino, il giovanissimo frate, padre della tomistica, che decise di mettere da parte il latino della teologia e di parlare al popolo napoletano in volgare, in modo che tutti potessero comprendere. Il fuoco che crea, il fuoco che distrugge. Nella visita si vedrà  Piazza San Domenico Maggiore, Chiesa di San Michele Arcangelo a Morfisa, Sagrestia del’700 di San Domenico Maggiore con le tombe contenenti le mummie dei sovrani aragonesi, Sala degli Arredi col tesoro di San Domenico e gli abiti del ‘500 tolti alle mummie delle arche, Corridoio di San Tommaso d’Aquino, con le celle dei frati attuali e l’esposizione della mostra “I Tesori di Carta”, cella dove San Tommaso visse tra il 1272 e il 1274.

Appuntamento: ore 10,15 Piazza San Domenico Maggiore, nei pressi dell’obelisco, Quota sociale: 7 euro+ 5 euro biglietto di ingresso al percorso museale DOMA Durata: 120 minuti.  Informazioni e prenotazione obbligatoria Locus Iste 3472374210 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top