Sabato sera a Villa Pignatelli e alla Certosa di San Martino

Sabato-sera-a-Villa-Pignatelli-ed-alla-Certosa-di-San-Martino.jpg

 

Per tre sabati sera di ottobre 2017 ci saranno delle aperture straordinarie al Museo di Villa Pignatelli e alla Certosa e Museo di San Martino a Napoli. Le aperture ci saranno nei giorni 7,14 e 21 ottobre 2017, a prezzo d’ingresso indicato di seguito, per consentire la visita a due mostre ‘Napoli tra finzione e realtà. Retroscena dei Bastardi di Pizzofalcone’ a Villa Pignatelli e ‘Il cammino delle certose. I percorsi dell’anima’ a San Martino.

Risultati immagini per villa pignatelli notte

Apertura del Museo di Villa Pignatelli

Il Museo Pignatelli sarà aperto nelle date indicate alle ore 17-20 (ultimo ingresso ore 19) per la visione della mostra “Napoli tra finzione e realtà. Retroscena dei Bastardi di Pizzofalcone.” Ingresso 5 euro. – La mostra propone le immagini di back stage della bella fiction televisiva “I Bastardi di Pizzofalcone” scattate dalla fotografa Anna Camerlingo durante le riprese. Un bel racconto della città attraverso immagini inusuali e spaccati paesaggistici inediti “in cui gli attori si svelano in quanto persone con le loro tensioni, i sorrisi, le prove, la realtà della finzione.”

Apertura del Museo di San Martino

Risultati immagini per certosa san martino notte

La Certosa e Museo di San Martino, saranno aperti dalle ore 19.30-22.30 con biglietto di €3,00 (ultimo ingresso ore 21.30) per la mostra “Il cammino delle certose. I percorsi dell’anima.”- Una bella mostra nella Certosa di San Martino che è incentrata su opere del Sei e del Settecento che prendono spunto dal tema biblico di Giuditta e Oloferne, a partire dall’affresco di Luca Giordano nella Cappella  del Tesoro. Si potranno ammirare, per la prima volta, i disegni preparatori provenienti dagli Uffizi di Firenze. In esposizione anche tante altre opere seicentesche che “dialogheranno lungo tutto il percorso con i maestri del contemporaneo, a dimostrare affinità e dissonanze, affrontate con sensibilità differenti”

Maggiori Informazioni 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top