4 visite guidate a Napoli weekend 15-16 luglio 2017

spaccanapoli.jpg

Ancora tante le visite guidate nei luoghi più belli di Napoli. Questa settimana  un tour antijella nel centro storico di Napoli e un altro per vedere le opere dei maggiori artisti di street art sempre nel centro storico. Domenica l’ultima occasione per vedere i Tesori nascosti, la mostra curata da Vittorio Sgarbi alla Pietrrasanta e poi, sempre nel centro di Napoli,  il grande capolavoro che è il Complesso di Santa Maria la Nova.

Gli eventi sono proposti da associazioni che lavorano da anni sul territorio e che utilizzano brave guide e storici dell’arte per accompagnarci nei posti più belli della nostra terra. Domenica poi al Maschio Angioino percorsi sotterranei e ispirati al Graal al Maschio Angioino per tante speciali viste guidate

Chiedete sempre informazioni e prenotate ai numeri di telefono indicati delle associazioni per avere maggiori dettagli su quanto da loro proposto. Molte associazioni effettuano più visite guidate nei weekend e telefonando potete chiedere informazioni su altri itinerari. Buon fine settimana a tutti.

Risultati immagini per napoli centro storico

Sabato 15 Luglio 2017 – Tour con aperitivo anti-jella Non è vero ma … ci credo!

Contributi 10 euro. Con Insolita guida. Tutte le superstizioni sparse nel mondo sono raccolte in Napoli e ingrandite, moltiplicate [..]”. E’ proprio dalla famosa citazione di Matilde Serao, che l’associazione culturale Insolitaguida prende spunto nel dedicare una passeggiata narrata alla più grande mania dei napoletani ( e non solo) : la scaramanzia e gli aneddoti relativi alla superstizione, i gesti e i riti anti-jella. Un tour suggestivo nelle viscere di Napoli dove verranno svelate le più disparate curiosità e credenze sul malocchio, raccontando di inimmaginabili e fantasiosi rimedi legati alla credenza popolare, di veri e propri culti e cerimonie sotterranee. Tra le varie chicche, che verranno svelate, si parlerà dei riti superstiziosi per evitare la calvizie, dell’origine di un piatto simbolo della cucina napoletana, di come trattare le fedi nuziali e del gioco diventato “sacro” per i superstiziosi : il lotto! E chissà se proprio in quest’occasione l’insolita guida non vi dia il numero giusto.

Appuntamento: ore 19:00 Dove verrà comunicato in fase di prenotazione Contributo Soci € 8; Non soci € 10  Informazioni e prenotazione obbligatoria Insolita Guida  338 965 22 88

Sabato 15 luglio – Street art tour al Centro Storico con aperitivo

Contributo 12 euro. Con Le Capere. Alle tenui luci del tramonto, le Capere ci accompagneranno in un particolarissimo tour alla scoperta della street art del Centro Storico di Napoli. Tra vicoli e piazze, tra chiese seicentesche e palazzi antichi, passeggeremo verso il Pallonetto di Santa Chiara, passeremo per Santa Maria dell’Aiuto, risaliremo per via Mezzocannone fino a Spaccanapoli e al decumano centrale per ammirare opere di Zilda, Jorit, Banksy, Pasquini e tanti altri street artists, nazionali e non, che hanno scelto di rendere ancora più speciale il nostro centro storico. Una passeggiata inedita che terminerà con un aperitivo a Piazza San Domenico!

Appuntamento: ore 19.00 davanti l’obelisco di Piazza del Gesù. Inizio visita ore 19.15 Contributo a persona: 12 euro comprensivi di visita guidata da guida abilitata e aperitivo (calice di vino o birra o analcolico con stuzzichini). Bambini fino a 12 anni gratis. Dai 13 ai 18 anni: ridotto 6 euro. Durata: 1 ora e 30 circa. Informazioni e prenotazione obbligatoria Le Capere 3289705049 / 3274910331/ 3337443254

Risultati immagini per tesori nascosti sgarbi

Domenica 16 Luglio – I Tesori nascosti. Tino di Camaino, Caravaggio, Gemito

Contributo 16 euro. Con Megaride. Megaride organizza un “incontro culturale” presso la mostra “i Tesori nascosti. Tino di Camaino, Caravaggio, Gemito”, curata da Vittorio Sgarbi. La mostra nasce con l’intento di “portare alla luce” ciò che normalmente è “nascosto”. Sono, infatti, visibili opere d’arte che non sono esposte nei musei pubblici ma appartengono a collezioni private, fondazioni bancarie, istituzioni e collezionisti privati e, pertanto, difficilmente visibili al grande pubblico. Una mostra particolarmente suggestiva e pregna di significati, poichè va  ad illustrare un quadro della “geografia artistica” tenendo conto dei diversi stili, delle diverse culture, con capolavori provenienti da diverse scuole e regioni d’Italia e che vanno dal Medioevo al Novecento. È una mostra che emoziona … emoziona perché allestita presso la Chiesa di S. Maria Maggiore della Pietrasanta, uno dei siti più importanti di Napoli, accessibili nuovamente, dopo anni di chiusura al pubblico, emoziona perché, attraverso un susseguirsi di opere, calandosi nelle epoche raffigurate, si vive quella che è la bellezza pura.

Appuntamento: ore 18.00 presso ingresso Chiesa di S. Maria della Pietrasanta, via Tribunali.   L’attività culturale avrà inizio alle ore 18.15 Dati alcuni ambienti angusti della mostra, il numero dei partecipanti sarà di 15, al fine di consentire una gradevole riuscita dell’incontro. Costo Soci con Fidelity Card Megaride: € 14 comprensivo di biglietto ingresso Mostra. Non soci 16. Informazioni e prenotazione obbligatoria Megaride 348 114 9647

Domenica 16 luglio – Il complesso monumentale di Santa Maria la Nova

Contributo 10 euro. Con SireCoop.  La visita guidata al Complesso di Santa Maria la Nova, nel centro storico di Napoli, ci condurrà alla scoperta dell’antico convento che ospita al suo interno notevoli opere dei più celebri artisti della Napoli di fine Cinquecento e inizio Seicento. La chiesa, detta la Nova per distinguerla da quella che un tempo sorgeva nel luogo dove venne poi edificato Castel Nuovo, venne fondata in stile gotico dai Frati Minori nell’ultimo quarto del Duecento sul terreno donato loro da Carlo I d’Angio’ nel 1279 e fu completamente rifatta a partire dal 1596. Da segnalare, tra le innumerevoli bellezze artistiche racchiuse nella chiesa, vi è sicuramente lo splendido soffitto a cassettoni in legno dorato, nel quale sono incassate quarantasei tavole dipinte, fra il 1598 e il 1603, dai più importanti artisti napoletani dell’epoca, vera e propria antologia della pittura napoletana prima di Caravaggio. Dell’antico complesso conventuale visiteremo inoltre il chiostro di San Giacomo, che presenta volte affrescate e numerosi monumenti funerari lungo le pareti. In particolare, il chiostro piccolo è collegata alla recente ricerca avviata su una tomba nella quale studiosi internazionali sostengono che sia sepolto il conte Dracula. La vicenda ha già attirato un enorme numero di visitatori a caccia della tomba del conte.

Appuntamento 10:30 Raduno partecipanti presso largo Santa Maria La Nova, Napoli 12:30 Fine della visita guidata Quota partecipazione (biglietto di ingresso incluso) adulti € 10,00 ragazzi dai 10 ai 18 anni non compiuti € 3,00 soci Siti Reali € 9,00 con tessera socio valida per l’anno in corso Informazioni e prenotazione obbligatoria  Sirecoop 392/2863436.

 

 

 

 

scroll to top