Bar, ristoranti e botteghe artigianali sotto il colonnato di Piazza del Plebiscito a Napoli

Bar-ristoranti-e-botteghe-artigianali-sotto-il-colonnato-di-Piazza-del-Plebiscito-a-Napoli.jpg

Grande novità a Piazza del Plebiscito, una delle Piazze più belle di Napoli. Finalmente sono stati assegnati a bar, ristoranti e botteghe artigianali alcuni dei locali che si trovano sotto il famoso colonnato di San Francesco della piazza e che contribuiranno al rilancio e riqualificazione di piazza del Plebiscito. Ma vediamo cosa troveremo tra qualche mese, alla fine dei lavori di ristrutturazione, nella bellissima piazza di Napoli.

Risultati immagini per botteghe a piazza plebiscito a napoli

  • Al civico 1 di 21 mq ci andrà l’associazione artistico-culturale “Terramiart”, con esposizione e nella vendita di prodotti di artigianato storico-artistico napoletano;
  • Al civico 4 di 21 mq, andrà un bar con mini esposizioni su cultura e folklore napoletano gestito da “Pastamore e Chiatamone”, ristorante già in via Chiatamone;
  • Al civico 5, di 25 mq, andrà l’artista Maurizio Riccio, con esposizione di oggetti d’arte e presepiali anche di sua creazione;
  • Nei locali al civico 11 e 12, messi a gara assieme per 178 mq, ci andrà il Gran Caffè Marika con un progetto di artigianato locale e somministrazione di alimenti e bevande con prodotti locali;
  • Al civico 14, di 41 mq, andrà il Pastificio Altamura che aprirà un’attività di pasticceria classica napoletana mentre nel locale di piazza Carolina di 26 mq, sarà realizzato un progetto di ristorazione povera e di tradizione con vini del territorio.

Assegnati dunque i primi 6 locali degli otto locali banditi perché per gli altri due le gare sono andate deserte e si dovranno rifare. Naturalmente tutti gli interventi di ristrutturazione, ripristino e manutenzione all’interno dei locali saranno a carico degli assegnatari che potranno contare su un contratto di locazione che avrà una durata di 6 anni rinnovabili.

Risultati immagini per botteghe sotto il colonnato di piazza plebiscito a napoli

Speriamo che si completi la ristrutturazione dell’intera piazza che così diventerà un luogo di ritrovo per la città sempre e non solo in occasione delle manifestazioni. I locali sotto al colonnato della Basilica sono di proprietà della Direzione centrale per l’amministrazione del Fondo edifici di culto dello Stato ed il progetto è stato reso possibile grazie all’accordo sottoscritto da un numero incredibile di Enti tra cui Comune di Napoli, Curia Arcivescovile, Provveditorato alle opere pubbliche, Soprintendenza ai Beni architettonici di Napoli e provincia e Agenzia del Demanio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top