Gino Sorbillo e la Casa della Pizza: una storia di Napoli

Gino-Sorbillo-e-la-casa-della-pizza-una-storia-di-Napoli.jpg

Oggi Gino Sorbillo ci ha aperto le porte di casa, di Casa della Pizza, per essere precisi. Lo abbiamo incontrato per caso e ci ha invitato nel suo santuario. Casa della Pizza è più che un semplice ufficio: è Gino Sorbillo, quello autentico. Si trova tra la storica pizzeria al centro storico e zia Esterina, nel palazzo dove da sempre ha vissuto la sua famiglia. Abbiamo avuto modo di conoscere la sua smisurata passione per Napoli, “sono nato qua, questa è la mia città e non me ne volevo andare” ci ha accolti così appena entrati.

Casa della Pizza è una vita intera passata a raccogliere cimeli della tradizione napoletana, culinaria e non. Ogni centimetro racchiude un pezzo di storia. Entrando nella Casa della Pizza si respira un’aria accogliente, ci si sente a casa. I ricordi e la famiglia sono il fulcro di tutto. Casa della pizza è arredata con storie e racconti di generazioni di maestri della pizza. Ci sono collezioni di ogni genere: cavatappi del primo ‘900, insegne storiche napoletane, scatole in metallo, antiche oliere ed etichette, sculture in legno. Ci aspettavamo che ci raccontasse dei suoi successi imprenditoriali. Ma nulla di tutto ciò. Ci ha raccontato dei suoi legami affettivi con le persone del quartiere; la sua passione per l’arte, mostrandoci con fierezza le opere da lui stesso realizzate; ci ha mostrato i suoi primi uffici, siti proprio alla porta accanto.

Insomma è proprio il radicamento di Gino Sorbillo la formula del suo successo: è riuscito ad ignorare il male ed i luoghi comuni portando trionfalmente in alto il bene, il suo quartiere e l’immagine di Napoli nel mondo. E’ per questo che vorremmo rivolgergli i nostri più sinceri ringraziamenti, bisogna amare Napoli per portarla in alto.  #napolidavivere  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top