I Bastardi di Pizzofalcone: i luoghi di Napoli della Fiction

I-Bastardi-di-Pizzofalcone-i-luoghi-di-Napoli-della-Fiction.jpg

Ben sette milioni di telespettatori dopo appena due puntate: è già un grande successo la fiction italiana di RAI 1 I bastardi di Pizzofalcone” tratta dall’omonimo romanzo di Maurizio de Giovanni.

Tanti bravi attori tra i protagonisti come Alessandro Gassman, Carolina Crescentini, Tosca d’Aquino e Massimiliano Gallo che con i loro personaggi, come l’ispettore Giuseppe Lojacono (Gassman), indagano in ogni puntata su un particolare omicidio, tra segreti e intrighi inaspettati, facendo crescere la credibilità della squadra dei “i bastardi di pizzofalcone”. Nelle varie puntate avremo un crescendo di intrigati e complessi delitti che hanno tutti il “tocco” a sorpresa finale in cui è maestro de Giovanni  .

La fiction girata a Napoli nei luoghi più belli della città  

La bella fiction nata dal romando del napoletano Maurizio De Giovanni, è stata girata in città e permette a tutti di ammirare la grande bellezza di alcuni luoghi cittadini. Le riprese sono state girate in venti settimane a Napoli tra novembre 2015 e maggio 2016 e tutte le puntate della fiction rivelano luoghi stupendi della nostra città.

Belli i tanti e frequenti colloqui tra il frate il “particolare” membro della squadra nella splendida Certosa di San Martino oppure la riprese nella sede del Commissariato che è davvero sulla collina di Pizzofalcone, a Palazzo Carafa, nella sede distaccata dell’Archivio Storico di Napoli, nella sezione militare. Il palazzo si trova in via Egiziaca a Pizzofalcone, al termine della salita di via Monte di Dio, la strada che da Piazza Plebiscito porta alla Scuola Militare Nunziatella ed al Teatro Politeama.

A qualcuno non saranno sfuggite le scene in auto dall’alto che riprendono il Largo Tarsia con lo splendido Palazzo e il grande spazio anteriore, purtroppo pieno di auto,  così come quelle girate all’interno dei palazzi dell’isola F del Centro Direzionale di Napoli che, dai 18-20 piani di altezza presentano panorami particolarissimi della città.

E poi altre scene che presentano sempre interni di palazzi favolosi e posti bellissimi della città come la Stazione Toledo della Metro 1, la stazione più bella d’Europa, oppure il Borgo Marinari con lo splendido Castel dell’Ovo che si staglia sul mare oppure una Piazza Sannazzaro che fa da ingresso alle scene girate sul lungomare. In tanti avranno riconosciuto scene girate sulla spiaggia di Bagnoli o addirittura a via Salvator Rosa e poi al Suor Orsola Benincasa, nell’ospedale Monaldi o in quello nuovo del Mare a Ponticelli o nella sede di Monte Sant’Angelo della Federico II.

Tanti luoghi splendidi di Napoli che vedremo ancora nelle prossime puntate della bella fiction italiana di RAI 1 “I bastardi di Pizzofalcone” tratta dall’omonimo romanzo di Maurizio de Giovanni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top