Universiadi 2019 a Napoli: la città vince la candidatura

Universiadi-2019-a-Napoli-lo-sport-internazionale-invade-la-città.jpg

La candidatura di Napoli e della Campania, presentata nelle qualche settimana fa dal Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, è stata accettata a Bruxelles dalla Fisu, la Federazione internazionale degli sport universitari.

Pertanto le Universiadi 2019 si terranno a Napoli e in Campania. Saranno tra 9.000 e 10.000 gli atleti partecipanti che verranno da circa 170 nazioni e si sfideranno in ben 14 discipline sportive tra cui atletica, basket, scherma, calcio, ginnastica artistica, ginnastica ritmica, judo, nuoto, immersioni, pallanuoto, tennis da tavolo, taekwondo, tennis e pallavolo.
Il villaggio principale sarà creato nell’area dell’ex Nato di Bagnoli ed in altri meravigliosi luoghi della Campania. Secondo una prima stima Napoli ospiterà circa 15.000 persone solo tra atleti, personale dell’organizzazione e addetti ai lavori. Molte gare si svolgeranno alla Mostra d’Oltremare.

La Regione stanzierà subito 20 milioni di euro per ristrutturare e costruire impianti sportivi a Napoli e in tutta la regione, creando così un’incredibile occasione di rilancio per la città e per la regione.L’assegnazione diverrà definitiva entro maggio previo l’avvio di accordi quadro tra il gli enti coinvolti e la Fisu.

I precedenti eventi sportivi internazionali svolti a Napoli

A Napoli con le Universiadi del 2019 ritorna il grande sport internazionale dopo le Olimpiadi della vela nel 1960 e i Giochi del Mediterraneo del 1963. Le Universiadi 2019 saranno una grande occasione per lo sport e per gli impianti sportivi della città.

Basta ricordare che per i Giochi del Mediterraneo del 1963 furono costruiti a Napoli molti impianti come la piscina Scandone, lo stadio S. Paolo, il palazzetto dello sport Mario Argento e  lo stadio del remo al lago Patria.Fu anche rifatto completamente il sistema viario di collegamento della zona.

Poi furono rinnovati completamente la stadio Collana del Vomero e lo stadio Albricci di via Arenaccia.

© 2015 Napoli da Vivere. Tutti i diritti riservati.
Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie. Per informazioni visitare la Privacy Policy.
«Raccontiamo il meglio di Napoli»
Top