Juve Napoli 1-3. La presa di Torino

Uno strano spettacolo teatrale è in scena a Torino. Lo spettacolo rievoca la mitica partita giocata dal Napoli contro la Juve il 9 novembre 1986 allo  Stadio Comunale di Torino con marcatori al 50′ Laudrup (per la juve), al 73′ Ferrario, al 74′ Giordano ed al 90′ Volpecina, quella partita fu una rivincita di un’intera città.

Un monologo che ruota tutto intorno a Maradona senza mai nominarlo. L’attore al centro della scena in tuta azzurra ripercorre la mitica trasferta dei tifosi azzurri a Torino per la prima volta da primi in classifica. E’ una storia di un viaggio stavolta non più per emigrazione in quella città amata e odiata e di una partita tra i “belli” gli iuventini, alti e  eleganti, e i “brutti” i terruncielli alla conquista del mito con Bruscolotti e “lui”, il più meridionale di tutti, il mitico Diego che non viene mai nominato.

Alla fine vincono i poveri e i ricchi piangono. Strana storia teatrale di un successo di tanti anni fa che però stiamo rivivendo con il Napoli di quest’anno e i vari ragazzi del sud, Cannavaro, Cavani, Lavezzi e tutti gli altri che rappresentano, con la solita maglia azzurra, la nostra bella città. L’aspettiamo presto a Napoli.

Lo spettacolo verrà riproposto presto a Roma al Parioli ed è programmato a Napoli, ma non si conosce ancora la data certa.